Pallas Peter Simon

VOYAGES DU PROFESSEUR PALLAS, DANS PLUSIEURS PROVINCES DE L'EMPIRE DE RUSSIE ET DANS L'ASIE SEPTENTRIONALE. Traduits de l'Allemand par le C. Gauthier de la Peyronie. Nouvelle édition revue et enrichie de Notes par CC. Lamarck; Langlès et Billecocq.

No_image

Note Bibliografiche

In-8 p. (mm. 202x123), 8 volumi di testo + Atlante in-4 p. (mm. 319x242), rilegati in piena pelle coeva (alc. lievi mancanze), decoraz. e tit. oro su due tasselli al dorso, tagli marmorizzati (i voll. di testo) e tagli dorati (l’Atlante), dentelles dorate ai risguardi, pp. XL,422; (4),490; (4),492; (4),499; 448; 455; 448; (4),VIII,463. Il volume 8° - “Appendix” - contiene “les descriptions des Animaux et des Végétaux observés dans les voyages du Professeur Pallas, et cités ou mentionnés dans les volumes précédens; Avec des notes et observations par le C. Lamarck, Professeur de Zoologie au Muséum national d’Histoire naturelle”. L’Atlante raccoglie 107 (su 108) belle tavole inc. in rame, di cui: 1 grande carta divisa in due fogli più volte ripieg. “de l’Empire de Russie, d’après la nouvelle division de cet Empire en quarante-deux Gouvernemens” // 10 carte geografiche (di cui 6 più volte ripieg.) // 1 veduta de “la Residence d’Ablaikit” (ripieg.) // 11 tavv. di costumi e idoli // 8 tavv. (di cui 1 ripieg.) di antichi monumenti, geroglifici, etc. // 9 tavv. di animali, storia naturale, etc., // 67 (su 68) tavv. di botanica (di cui 22 ripieg.). "Manca la tav. 74". Seconda edizione della traduzione francese di questo resoconto di viaggi condotti per tutto l'Impero Russo (il primo nel 1769-1774, il secondo nel 1793-1794) da Simon Peter Pallas, professore dell'Accademia di Scienze di San Pietroburgo e amico della zarina Caterina II. Cfr. Brunet,IV,325 - Graesse,V,109. “Peter Simon Pallas (1741-1811), naturalista tedesco. Lavorò per qualche anno nei musei di Olanda e Inghilterra, poi fu chiamato dalla Russia a prender parte ad una spedizione. Fu uno dei più eminenti esploratori del sec. XVIII, e le collezioni zoologiche, geologiche, botaniche, archeologiche ed etnologiche che raccolse durante le sue spedizioni furono di notevolissima importanza. la sua opera fornisce una massa enorme di osservazioni isolate sui modi di sussistenza delle popolazioni, sulle miniere, sulla caccia e la pesca, sulle formazioni steppose (primo tentativo di suddivisione della Russia in provincie botaniche), sulle terre nere (da lui così battezzate), sul clima (specialmente del basso Volga), sulla formazione delle montagne (osservazioni sui graniti in rapporto alle eruzioni), sul terreno gelato della Siberia. A lui si deve pure una serie di ricerche sull'antica unione del Mar Nero, Caspio e Aral, di cui è data per la prima volta una spiegazione plausibile” (cfr. Enciclopedia Treccani,XXVI, p. 122). Solo qualche rara e lieviss. fioritura, altrimenti esempl. ben conservato.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 10
  • Corriere: 6