Benvenuti Giuseppe

RIFLESSIONI SOPRA GLI EFFETTI DEL MOTO A CAVALLO.

No_image

Note Bibliografiche

In-8 gr. (mm. 255x180), cartoncino rustico coevo (con aloni, dorso e risg. rifatti), pp. 112, frontespizio in rosso e nero con vignetta inc. in rame raffigurante un uomo a cavallo; ornato da una testata alle armi della Contessa Amalia Mniszech (Marescialla della Corte di Polonia) cui è dedicata l’opera, e da una grande e bella iniziale figurata, pure inc. su rame. "Edizione originale" di questo studio sugli effetti benefici dell’equitazione per la salute umana. “Giuseppe Benvenuti (1723-1810) per circa 30 anni esercitò la professione di medico nei celebri Bagni di Lucca. In queste ‘riflessioni’ attinge largamente agli scritti di Sydenham, Baglivi, Boerhaave, ecc., dissertando degli effetti dell’equitazione sulla circolazione sanguigna, dell’elasticità delle fibre muscolari e dei vasi arteriosi e linfatici. L’equitazione è raccomandata per la sua azione di stimolo sull’attività degli ‘spiriti animali’, sulla funzione epatica, la digestione, la circolazione linfatica e - quasi panacea universale - come rimedio contro l’arteriosclerosi, l’idropisia, l’apoplessia, l’isteria e varie altre malattie. Lo scritto si conclude con una serie di consigli sulla pratica di questo sport e con varie norme di igiene”. Così Diz. Biografico Italiani, VIII, p. 675. Cfr. anche Wellcome,II, p. 145 - Blake, p. 41. Solo lievi tracce d’uso altrimenti esempl. marginoso, ben conservato.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 10
  • Corriere: 6