Caprotti Antonio

QUASI CENTO LAMPADARI DA SALVARE. 87 Flashes scattati nello studio di Tufar, fotografo in Monza.

Thumb_quasi-cento-lampadari-salvare-flashes-scattati-nello-197282a0-475a-4f27-84ed-7f06e816e8cf

Note Bibliografiche

In-8 gr., brossura editoriale, sovracoperta con finestra e alette, circa 200 pp.nn., quasi interamente illustrate al recto da fotografie a colori, con didascalia a fronte. Curioso e interessante catalogo sull’arte dell’illuminazione, pubblicato per celebrare i 50 anni di attività della Caprotti di Monza. Sono riprodotte opere di famosi artisti eseguite tra il 1923 e il 1977, tra cui: lampada da tavolo, “Glasslamp” (1923) di K.J. Juckers e W. Wagenfeld /Bauhas Weimar, lo “Stelo Luminator 00556” (1937) di Piero Chiesa, oltre ai lampadari ideati da Gaetano Scolari, Alvar Aalto, A.P.G. Castiglioni, Gino Sarfatti, Bruno Munari (1958, “Cubo in sospensione”), Angelo Lelii, Tito Agnoli, Ostuni e Forte, Sergio Mazza, Emma Schweinberger, Vico Magistretti, Leonardo Ferrari, Sergio Asti, Gae Aulenti (1967, “Pipistrello”, Lampada da tavolo e da terra, telescopica) Ezio Didone, Achille Castiglioni / Pio Manzù, Joe Colombo, Isao Hosoe, Stilisti Venini, Paolo Caliari, Kazuhide Takahama (1973, “Saori”, lampada da parete e soffitto in tessuto), Ernesto Gismondi, Salvatore Gregorietti, e num. altri. Tiratura di 1500 esemplari. La ns. copia è ben conservata.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 8.73 £
  • Corriere: 5.24 £