Gellius Aulus (Aulo Gellio)

NOCTES ATTICAE.

No_image

Note Bibliografiche

In-16 p. (mm. 170 x 103), mz. pelle settecentesca con ang. (picc. manc.), fregi e tit. oro al dorso, tagli rossi, 32 cc.nn., 541 pp. num., 1 c.b., marca tipografica al frontespizio, testo anche in greco, ornato da grandi iniziali figur. a vignetta, inc. su legno. “In venti libri, in parte mutili, Aulo Gellio (130-175 d.C.) raccolse il frutto delle sue ricerche, letture, annotazioni, intitolandole così perchè in Atene aveva a lungo studiato e, durante le lunghe sere invernali, aveva cominciato a comporre l’opera.. Numerose sono le materie trattate: oltre alla letteratura, alla logica, alla geometria, al diritto, troviamo notizie astronomiche e meteorologiche, di medicina, di geografia, di storia naturale e particolarmente di storia”. Così Diz. Opere Bompiani,V, p. 94. Cfr. Adams,I, p. 475 che cita altre edizioni - Brunet,II,1522-23 per le numerosiss. ediz. a partire dal 1469. Con lievi uniformi arross., peraltro ben conservato.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 10
  • Corriere: 6