Gratarol Pietro Antonio

MEMORIE ULTIME. Coi documenti della di lui morte e dell’ingiustizia del Fisco Veneto verso la di lui famiglia, per servire di Supplemento alla Narrazione Apologetica del medesimo Autore.

No_image

Note Bibliografiche

In-16 (mm. 174x111), brossura muta antica, pp. 8,CIV. Prima edizione, stampata "l'anno primo della Libertà" per riabilitare la figura del veneziano Pietro Antonio Gratarol (1738-1785), “cittadino di merito”. Accusato di libertinismo da Carlo Gozzi (che intese vendicarsi della relazione amorosa del Gratarol con la sua musa, Teodora Ricci), dovette riparare in esilio da Venezia, denunciando da lì con la precedente "Narrazione Apologetica" gli intrighi del Consiglio dei Dieci e l'ingiustizia del fisco nei confronti della sua famiglia. Con aloni marginali e lievi fiorit. ma discreto esemplare.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 10
  • Corriere: 6