Dante Alighieri

LA DIVINA COMMEDIA. Con brevi e chiare note.

Thumb_divina-commedia-brevi-chiare-note-0db408b9-4471-424e-8083-18a55e666ebd
  • Anno pubblicazione: 1826
  • Editore: pei Tipi Gamberini e Parmeggiani
  • Soggetti: Letteratura italia, Illustrato 1800
  • Luogo di pubblicazione: Bologna
  • Catalogo: Libri Antichi

Note Bibliografiche

In-4 p. (mm. 283x210), 3 voll., mz. pelle coeva (dorsi ben restaurati), fregi e tit. oro al dorso, pp. (6),44,(4),245,(3); (4),248,(2); (6),216,(2); ritratto di Dante inc. in rame al primo frontesp. Molto ben illustrato f.t. da 99 (su 100) tavv. finemente inc. in rame. Manca la tav. dell’ultima Cantica del Paradiso (la n. 33). Cfr. Mambelli “Annali ediz. dantesche”, n. 122 (per la I ediz. bolognese del 1819-21): “Pubblicata per cura dell’abate Filippo Macchiavelli e stimata da Ugo Foscolo.. Le tavole in rame sono di Giovanni Giacomo Macchiavelli che le intagliò in Roma fin dal 1806 e furono giudicate avere esse ‘più vita e più maestria d’arte che non quei piazzosi che adornano la ediz. fiorentina’ dell’Ancora. Paolo Costa vi inserì la "Vita" di Dante e le note alle cantiche unitamente a Dionigi Strocchi, Giulio Perticari e G.B. Giusti. Giovanni Marchetti vi pubblicò un discorso sulla "Prima e principale allegoria del Poema" che M.A. Parenti tentò di confutare (Modena 1822)” - Mambelli, n. 144 (per la ns.): “E’ giudicata comunemente una ristampa dell’ediz. bolognese del 1819-21; alcuni bibliofili asseriscono, invece, essere la stessa edizione, mutati i frontesp., la data e la dedica.. I rami di G.G. Macchiavellli furono, in questa edizione, ritoccati per ordine della Curia, onde toglierne le nudità” - De Batines “Bibl. dantesca”, p. 126 - Gamba,403 per la I ediz. bolognese: “le tavole mostrano certamente grande maestria e intelligenza del poema”.
Fioriture più o meno lievi, perlopiù marginali, altrimenti esemplare ben conservato, con barbe.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 10
  • Corriere: 6