Robortellus (Robortello) Francesco

DE CONVENIENTIA SUPPUTATIONIS LIVIANAE ANN. CUM MARMORIBUS ROM. QUAE IN CAPITOLIO SUNT. Eiusdem de arte, sive ratione corrigendi veteres Authores, disputatio. Eiusdem emendationum libri duo.

Thumb_convenientia-supputationis-livianae-marmoribus-583bf4bb-ec52-4b30-af00-0dcebf3a44d7
  • Anno pubblicazione: 1557
  • Editore: apud Innocentium Olmum
  • Soggetti: Storia locale, Roma
  • Luogo di pubblicazione: Patavii
  • Catalogo: Libri Antichi

Note Bibliografiche

In-4 p. (mm. 288x200), p. pergam. coeva, decoraz. a secco ai piatti, dorso a cordoni con titolo oro su tassello, 8 cc.nn., 59 cc.num., 1 c.nn., bella vignetta al frontespizio. "Edizione originale", dedicata “ad Ioannem Donatum Patritium Venetum”. Cfr. Adams,II, p. 152 - Graesse,VI,141. “Francesco Robortello (o Robertelli) (1516-1567), umanista udinese, professò eloquenza a Lucca, Pisa, Venezia, Bologna e Padova; pubblicò classici antichi con note, compose dissertazioni di antichità romane per alcune delle quali ebbe una fiera polemica con C. Sigonio che aveva trattato gli stessi argomenti. Ma l’opera sua più famosa e più importante è la traduzione latina della "Poetica" di Aristotile (1548), accompagnata da ampio commento”. Così Diz. Treccani,X,478 Frontesp. restaurato al margine interno per manc., altim. esemplare ben conservato.

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Contrassegno: 10
  • Corriere: 6